Ultime News

Alimentazione dei nostri amici animali: cibo preconfezionato o casalingo?

Alimentazione dei nostri amici animali: cibo preconfezionato o casalingo?

Il dubbio se scegliere cibo preconfezionato o casalingo per i propri animali domestici è molto diffuso fra tutti coloro che ne possiedono uno, soprattutto se si è alla prima esperienza! Questa scelta è da effettuarsi tenendo in considerazione alcuni elementi, come il tempo, la disponibilità economica, la conoscenza approfondita degli alimenti e del tipo di regime alimentare più indicato per il proprio animale. Cibo preconfezionato o casalingo? Cerchiamo di capire insieme qual è la differenza fra le due tipologie. Il cibo preconfezionato è indubbiamente comodo e veloce, in quanto vi permette di risparmiare quel tempo che altrimenti avreste dovuto dedicare alla preparazione del pasto ma non certo di qualità, in quanto viene spesso prodotto e lavorato con scarti della macellazione non destinata all’uso umano.

Continua »

Forever Aloe: tutti i benefici di questa straordinaria pianta

Forever Aloe: tutti i benefici di questa straordinaria pianta

Si chiama Aloe Vera Forever Living (simpatico gioco di parole in richiamo a una tipica espressione inglese Forever Alone) ed è una linea di prodotti che al 100% è basata su elementi naturali, la gamma d’offerta è vesta e va dal gel alle creme viso, fino agli integratori per la cura e la bellezza della pelle. Ecco tutte le proprietà dell’elemento alla base di questi prodotti: l’aloe vera. La conoscenza consuetudinaria è un qualcosa che accompagna le nostre vite, seppur siamo in un’era ampiamente informatizzata, dove la scienza e la tecnologia la fanno da padrona, ancora oggi le vecchie credenze tramandateci dalle mamme, prima di lei dalle nonne e ancor prima dalle prozie sussistono: solo gli stupidi non cambiano idea. Espressione verissima. Logicamente il gusto si raffina e si evolve, e come tale giustamente, vuole la sua eccezione. Ci sono infatti delle antiche tradizioni, nel caso di specie legate al benessere, …

Continua »

Cani e gatti: come cambia l’alimentazione durante la loro crescita

Cani e gatti, come varia l'alimentazione per ogni momento della loro vita

La dottoressa Carla Giuditta Vecchiato ci illustra come la dieta dei nostri animali domestici varia nel passaggio da cuccioli ad animali adulti fino ad arrivare all’anzianità. Didier Grandjean, illustre professore alla Scuola Veterinaria di Alfort ed esperto in nutrizione animale, ha affermato << Il cane non è un uomo, un gatto non è un cane piccolo>>. Poche parole ma cariche di significato e utili per farci comprendere come rapportarci a un tema tanto delicato e cioè quello dell’alimentazione dei nostri animali domestici e che ci permette di affacciarci a una problematica importante di questa tematica e cioè: come mutare l’alimentazione in base alla crescita del nostro cane o del nostro gatto. Cani e gatti presentano una peculiarità che li accomuna, apprezzano il cibo non per sapore ma per l’odore che percepiscono. Il tutto trova una sua giustificazione nella struttura olfattiva dei nostri amici pelosi, il gatto infatti presenta all’incirca tra …

Continua »

Il mondo visto dalla prospettiva degli animali: dai cani ai gatti, passando a uccelli e insetti

Il mondo visto dalla prospettiva degli animali: dai cani ai gatti, passando a uccelli e insetti

Sapete come vede un cane o un gatto? Uno studio statunitense, svolto dal Dipartimento di Biologia della Duke ha raffrontato l’acuità visiva di molteplici specie di animali. Gli occhi umani, tra i migliori in circolazione, vengono doppiati da quelli di alcune specie di uccelli, capaci di individuare anche prende molto piccole mentre volano a chilometri dal suolo. Dal punto di vista dell’acuità visiva, cioè la capacità di cogliere i dettagli di ciò che guardiamo, il nostro occhio ha pochi rivali in tutto il mondo animale, tuttavia non si trova all’apice di questa particolare classifica. Tale elencazione,basata su questa particolare peculiarità fisica, è stata teorizzata da alcuni ricercatori appartenenti all’università statunitense della Duke di Durham, che hanno raffrontato l’acuità visiva di circa 600 specie di animali scelti tra insetti, uccelli, mammiferi, pesci e altri animali. Lo studio è stato realizzabile grazie a un sofisticato software sviluppato da AcuityView, che partendo da …

Continua »

Come curare la dissenteria nel gatto

Come curare la dissenteria nel gatto

Molte persone spesso di fronte a problemi di dissenteria del proprio gatto non sanno come comportarsi. Del resto, nel vedere il proprio amico peloso stare male, ci si fa prendere dal panico o si ricorre a rimedi fai da te, che in realtà non migliorano la situazione. Per sapere come aiutare il proprio felino domestico si dovrebbe scoprire cosa sta causando quel problema. Le causa infatti potrebbero dipendere da un cambio di alimentazione, dalla presenza di parassiti interni, da qualche intolleranza alimentare o nei casi peggiori ci potrebbe essere qualche tumore o malattia renale. Ecco perché è importante quando il proprio cagatto ha la dissenteria osservare bene se vi sono anche altri sintomi in modo da informare adeguatamente il veterinario al fine di curarla correttamente. Per capire se la dissenteria è legata ad un problema gastrointestinale o nasconde qualche patologia si possono mettere in pratica alcuni consigli di pronto intervento. Dissenteria: come riconoscerla La presenza di feci molto liquide …

Continua »

Come scegliere il migliore tiragraffi per gatti

Come scegliere il migliore tiragraffi per gatti

Il tiragraffi è un accessorio molto utile per tutti i gatti che vivono all’interno di un appartamento poiché permette di soddisfare il loro naturale istinto senza procurare danni ad oggetti e cose. I gatti sono dei felini ed anche se ormai sono diventati animali domestici, abituati alla comoda vita casalinga, hanno conservato alcuni dei loro istinti ancestrali che li accomuna ai cugini selvatici come le tigri, i puma, ecc. Affilarsi le unghie è dunque un istinto naturale, quasi indispensabile, che ogni gatto deve poter soddisfare. Gli artigli sono utilizzati per cacciare, per arrampicarsi ed anche per marcare il territorio grazie a delle apposite ghiandole poste nelle zampe. In natura i gatti, così come accade per i felini selvatici, utilizzerebbero i tronchi degli alberi e il terreno, ma in casa in mancanza di tali elementi vengono presi di mira i divani, tappeti, sedie, mobili, ecc, con conseguenze facili da intuire per …

Continua »

5 alimenti proibiti per il tuo gatto

5 alimenti proibiti per il gatto

Esseri umani e gatti possono condividere molto, chi li ama trascorre con loro molto del proprio tempo, tra giochi, momenti di relax, la vita quotidiana a tutto tondo. Sono in nostra compagnia spesso anche durante i pasti, ad implorarci con i loro occhioni di lasciare un pò del nostro cibo, e spesso cediamo. Occorre però stare molto attenti: non tutto ciò che è adatto al nostro organismo non lo è per loro e anzi può risultare pericoloso! In particolare vi sconsigliamo 5 pietanze per i vostri mici, che nonostante le credenze popolari non solo possono risultare dannose ma in alcuni casi anche killer. Il latte Da sempre accomunato nel sapere comune come alimento di cui vanno ghiotti, in realtà può causare loro disturbi all’apparato digerente, anche diarrea. E questo vale anche per i derivati dei latticini, come i formaggi. Per cui l’immagine del gattino con la ciotola di latte è quantomeno errata e …

Continua »

Aristogatti a Bologna: ecco i gatti più amichevoli con i bambini

I gatti più amichevoli con i bambini

Il luogo comune più diffuso vuole il gatto come un animale solitario, che ama stare stare sulle sue. Che siano rari quelli che si lasciano avvicinare, figurarsi a giocare con i più piccoli. E poi leggende metropolitane riguardanti ad esempio fantomatiche allergie generate dal pelo dei gatti sui neonati o sul loro essere gelosi verso i padroni quando ci sono nuovi arrivi in casa. Queste sono tutte generalizzazioni sbagliate frutto di pregiudizi: può certamente capitare che esistano esemplari con caratteri difficili (d’altronde ognuno ha il proprio, gli animali non sono esclusi), eppure i gatti di norma amano le coccole e i giochi, i momenti di relax in braccio al padrone come quelli di attività frenetica. Esistono addirittura razze più propense per indole giocosa e adatti alla vicinanza dei bimbi: ad esempio il Maine Coon, originario degli Stati Uniti e dotato di una certa prestanza fisica che lo rende resistente a …

Continua »

Prendersi cura di una gatta in gravidanza: consigli utili

Prendersi cura di una gatta in gravidanza: consigli utili

Quando la tua gatta sarà pronta per la sua cucciolata, nella maggior parte dei casi, lei farà il tutto il lavoro da sola, ma dovresti starle vicino. Assicurati che sia protetta in una stanza senza accessi a parti particolari di essa, in modo da non rischiare che partorisca sul retro di un armadio o sotto un letto. I cuccioli di solito arrivano entro tre-quattro ore, anche se una grande cucciolata può richiedere più tempo. Se il tuo gatto è in travaglio per più di otto ore senza partorire, chiama immediatamente il veterinario per le istruzioni. Alimentazione del gatto in gravidanza Una delle cose più importanti di cui avrà bisogno la tua gatta incinta è una buona alimentazione. Avrà bisogno di ulteriori calorie mentre progredisce durante la gravidanza. Dopo tutto, lei sta mangiando per due. Scegli un cibo adatto alla riproduzione. Il cibo per gattini è di solito una buona scelta. …

Continua »

Come accudire un gattino trovatello nelle prime settimane

Come accudire un gattino trovatello nelle prime settimane

Portare a casa un gattino raccolto in strada è un evento sicuramente eccitante sia per i bimbi sia per gli adulti. E’ un atto di generosità che comporta però un impegno costante verso questo nuovo essere vivente che diverrà parte integrante della famiglia. Per prima cosa sarà utile osservare attentamente tutto il corpo del cucciolo per vedere se esistono anomalie come chiazze senza pelo, secrezioni dagli occhi, dal naso o dalle orecchie e altri segni: in questo caso (ma è consigliabile farlo comunque) sarebbe utile rivolgersi al veterinario. Spesso infatti i gatti abbandonati sono deperiti e, quindi, più soggetti di altri a determinate malattie come micosi e parassitosi. Ricordate che in mancanza della loro madre dovrete supplire ad alcune necessità. I piccoli, per esempio, hanno bisogno di essere massaggiati delicatamente sul ventre per stimolare la defecazione e l’emissione dell’urina. Sarà inoltre utile pulire spesso la zona sotto la coda con …

Continua »

Che verso fa il gatto nel mondo

Che verso fa il gatto nel mondo

In ogni Paese c’è un modo differente per riferirsi al miagolio e al suono delle fusa: se il gatto italiano dice miao e quello inglese meow, scopriamo come viene identificato il verso del gatto in 10 lingue del mondo Come si dice “miao” in giro per il mondo In ogni paese c’è un termine specifico per indicare il miagolio emesso dai nostri amici gatti: si tratta di parole onomatopeiche che vengono usate soprattutto nei fumetti per descrivere il caratteristico verso di questi animali. Dal semplice miao in italiano al più complicato nyan nyan giapponese, il quale ha pure un significato specifico. Scopriamo come miagola il gatto nelle altre lingue del mondo. Miao nelle diverse lingue In Italia, dalle Alpi agli Appennini, dal mar Adriatico al mar Tirreno i gatti italici fanno un unico verso nonostante i tanti dialetti: miao. Invece per indicare le fusa si usa il termine prrr e …

Continua »

Festa Nazionale del Gatto 2018 Italia: quando si festeggia, storia e origini

Festa del Gatto 2018 in Italia

Il 17 Febbraio 2018 in Italia è il giorno dell’anno dedicato al più infedele degli animaletti da compagnia e ha una storia molto particolare a livello nazionale e mondiale. Festa del gatto 2018, perché e come si festeggia in Italia Il gatto, animale domestico molto elegante e particolare che sembra avere molte qualità, tranne quella della fedeltà, ma non è vero. Molti amici a quattro zampe dotati di gommini e vibrisse esprimono gratitudine al padrone a modo loro, strusciandosi o addirittura accoccolandosi in braccio in momenti inaspettati. E’ senza dubbio un gatto indipendente e venerato sin dall’antichità (gli Egizi addirittura lo consideravano un dio), ma è anche vero che questo pelosetto è stato anche perseguitato durante il periodo dell’Inquisizione, perché associato alla Stregoneria. Purtroppo, ancora oggi questo animale è vittima di maltrattamenti e anche di proprietari negligenti. Per fortuna, esistono persone che si informano sulla salute del proprio felino, tanto …

Continua »

San Valentino 2018 gatti, cosa regalare il 14 febbraio

San Valentino 2018 gatti, cosa regalare il 14 febbraio

Regali San Valentino 2018 per animali domestici, cosa regalare il 14 febbraio 2018 a Fido e Micio, dai cappottini al tiragraffi, alla lettiera: tutto per amore e fare gli auguri di San Valentino a quattro zampe. San Valentino per cani e gatti, cosa regalare Ormai il 14 Febbraio è per convenzione la festa degli innamorati, quindi perché non dimostrare il nostro amore verso i nostri piccoli amici a quattro zampe, ma cosa regalare? Già è complicato trovare un presente per la propria dolce metà, figuriamoci per chi ha baffi e coda! Se i cani si accontentano di poco, chi ha uno o più mici sa benissimo che questi prodigiosi felini possono essere molto esigenti anche in fatto di accessori e giochi, ma che ci ripagherà con affetto e fedeltà ( a modo suo). Un San Valentino per cani e gatti guarda ai cuccioli e alla taglia piccola. Ora che fa …

Continua »

Lettiera Facile per gatti, opinioni e prezzo

Lettiera Facile Quick&Clean per gatti, opinioni e prezzo

Una soluzione igienica, pratica e monouso per i bisogni del gatto: la Lettiera Facile Quick&Clean è ideale per i viaggi grazie all’innovativo sistema di pulizia: cos’è e come funziona, recensione e quanto costa. Quick&Clean, lettiera per gatti innovativa In principio fu un gatto a conquistare il nostro arido cuore da umani, e anche se ci siamo imposti di fermarci lì, ne sono arrivati altri piccoli pelosetti. Ogni veterinario esperto di comportamento animale e felino si sentirebbe di suggerire, qualora i mici siano abituati a vivere indoor, di comprare tante lettiere quante sono gli esemplari provvisti di baffi e coda più una. Anche se i piccoli cacciatori in miniatura amano moltissimo fare i bisogni fuori casa, mentre fanno le loro scorribande, può capitare che con la vecchiaia o per abitudine possano volere sabbietta e cassettina igienica sempre pulite e immacolate. D’altronde la lettiera è un po’ come una toilette per noi …

Continua »

Gatti e dispetti, come educare un gatto dispettoso

Gatti e dispetti, come educare un gatto dispettoso

Qualche suggerimento utile per educare il gatto dispettoso e migliorare la convivenza animale e uomo, dal mangiare le piante di casa, graffiare il divano, pipì per casa e svegliarsi di notte: perché il nostro pet lo fa? Dispetti e richieste attenzione del nostro animale domestico. Gatti e dispetti, come calmare un gatto dispettoso Anche se il nostro pelosetto lo adoriamo, alcune volte il nostro gatto riesce davvero a farci perdere la pazienza con i suoi dispetti e quegli atteggiamenti così sfrontati. Niente panico: spesso le marachelle che combina sono richieste di attenzione che possono essere risolte con dei semplici accorgimenti. Il gatto dispettoso mangia le piante di casa Chi ha il pollice verde, vede spesso dopo tanta fatica l’incursione di un gatto dispettoso che ha avuto l’idea di mordicchiare tutte le foglioline, comprese le gemme appena spuntate. Esiste una soluzione, e si chiama mettere qualche grano di pepe nel vaso …

Continua »

Gatti mancini, anche i felini hanno la zampa dominante

Gatti mancini, anche i felini hanno la zampa dominante

I gatti quale zampa preferiscono usare? Non ci crederete, ma anche i mici avrebbero la zampa prediletta, quella che muovono con più facilità, proprio come gli umani, possono essere mancini o destrorsi Hai un gatto mancino o destrorso? Il test Il tuo gatto è mancino o destrorso?  Ebbene sì, anche i piccoli pelosetti hanno una zampa dominante. A confermare questo, uno studio della Queen’s University di Belfast e pubblicato su Animal Behaviour. Di solito, sono le femmine quelle generalmente destrorse, mentre i maschi prediligono l’uso della zampa sinistra. Questo studio ha esplorato, per la prima volta, l’espressione del comportamento spontaneo lateralizzato nel gatto domestico, una specie che esibisce la polarizzazione motoria proprio sotto forma di preferenze della zampa. Scopo dei ricercatori è anche quello di comprendere, attraverso le preferenze della zampa, la vulnerabilità di un animale a condizioni di stress. I gatti hanno una zampa dominante I ricercatori si sono …

Continua »

Comunicazione gatti-uomini, presto i pet potranno parlare con noi

Comunicazione gatti-uomini, presto i pet potranno parlare con noi

Un docente di biologia alla Northern Arizona University sta mettendo a punto un algoritmo per tradurre le vocalizzazioni di cani e gatti in parole comprensibili agli umani. Algoritmo per parlare con i gatti Quanti appassionati di cani e gatti, non hanno sognato almeno una volta di poter tradurre in parole i concetti che i nostri amici a quattro zampe esprimono abbaiando, miagolando o muovendo baffi e coda? Ebbene conversare con gli animali domestici potrebbe tradursi in realtà: gli scienziati stanno studiando come tradurre le vocalizzazioni di cani e gatti e la loro mimetica in concetti comprensibili all’uomo. Linguaggio felino e umano Con Slobodchikoff, docente di biologia presso la Northern Arizona University e autore di “Chasing Doctor Dolittle: Learning the Language of Animals”, è uno degli scienziati che sta lavorando per migliorare il linguaggio tra umani e pet, forte degli anni di ricerche sui cani della prateria. La forma di comunicazione di …

Continua »

PetScene, nuovo Facebook per gatti e altri pet

PetScene, nuovo Facebook per gatti e altri pet

PetScene è un’applicazione, nata da un’idea di una cantante delle All Saints, la quale mette in contatto gli animali domestici con i loro proprietari oltre che con gattili, canili e rifugi per altri animali domestici: come funziona. PetScene, il Facebook per gli animali I vostri animali domestici hanno finalmente il loro social network. L’idea è nata da una star famosa, Nicole Appleton, cantante delle All Saints. E’ lei la madrina dell’applicazione interamente dedicata ai nostri pet.  Con PetScene, cani e gatti potranno chattare tra di loro e fare nuove amicizie pelose tramite i loro affettuosi e fedeli padroni. L’idea della cantante era unire in un’unica app l’amore per gli animali domestici e il desiderio di condividere le loro foto. Oltre a questo, PetScene è una sorta di divertente e interattivo Facebook solo per chi ha quattro zampe, baffi e coda. Oltre a connettere tra loro i padroni in maniera tutt’altro …

Continua »

Migliori passeggini per animali, caratteristiche e prezzo

Migliori passeggini per animali, caratteristiche e prezzo

Da strumento indispensabile per gatti e cani con problemi di deambulazione a un pet trend proveniente dagli USA. Cosa sono i passeggini per cane e gatto Animali domestici portati a passeggio con un passeggino, proprio come si fa con i bambini piccoli. Una pratica che ha ricevuto aspre critiche, anche se inizialmente i passeggini e carrozzine per gatti e cani e di piccola taglia erano stati pensati e ideati per permettere anche agli animali con problemi deambulatori di uscire e godersi l’aria aperta anche se accompagnati dai loro padroni. Oggi si è passati dalla necessità alla moda: capita spesso di vedere cani e sporadicamente dei gatti comodamente adagiati sulla portantina e che sembrano apparentemente sani. Molti denigratori hanno demolito il passeggino per animali definendolo fautore di pigrizia e disagi comportamentali, ma basta alternare aria aperta “selvaggia” e questo strumento per non far provare paura del minimo rumore il proprio animale. …

Continua »

Dog, primo gatto addestratore di cani di Support Dogs

Dog, il primo gatto addestratore di cani di Support Dogs

Un gatto con un nome improbabile e un lavoro che nessuno si sarebbe mai aspettato: Dog addestratore di cani con miagolii, fusa, baffi e coda! Primo gatto che addestra cani All’apparenza è un normale gatto comune nero e bianco che abita in un posto a dir poco inconsueto, ovvero in un centro di addestramento per cani. Adottato sin da quando era un cucciolo dal Support Dogs Inc. di St Louis, in America, in realtà il suo noe si deve pronunciare dee-o-jee. La mascotte pelosa del centro, però, ha dimostrato sin da subito che voleva guadagnarsi il titolo per merito e ha iniziato a “lavorare”. Di certo, il suo lavoro non è quello di dare la caccia ai topi, bensì di addestrare cani da assistenza per disabili. Sì, avete letto bene: un gatto che addestra Labrador, Golden Retriver e altri “cagnolini”. Perché un gatto per i cani da assistenza Gli addestratori …

Continua »

Gatto smarrito da 10 anni ritrovato dopo gli incendi della California

Gatto smarrito da 10 anni e ritrovato dopo gli incendi della California

Riuniti dopo dieci anni grazie ad un incendio: l’incredibile storia di Pilot, della famiglia Thompson e della campagna social GoFundMe Pilot è vivo, la sua storia Sembra una storia surreale: un gattone di 13 anni della California sopravvissuto  ai destanti roghi che hanno duramente colpito lo stato americano nei mesi scorsi, non senza qualche segno nel corpo peloso e nell’anima.  Ma Pilot, questo è il suo nome, si distingue non solo perché è uno dei mici salvati di una colonia non distante da Santa Rosa, la sua casa, bensì perché dal 2007 la sua famiglia aveva perso le sue tracce. I Thompson hanno incessantemente cercato il loro amato amico felino, ma invano. Immaginando per lui un tragico destino, ovvero un investimento o che fosse diventato la cena di un coyote,  per colmare il vuoto e dare affetto a un altro animale hanno preso un altro gatto, morto per cancro la …

Continua »

Botti di Capodanno e gatti, come limitare i danni

Botti di Capodanno e gatti, come limitare i danni

Il fragore di petardi, fuochi d’artificio e botti scatena negli animali una naturale reazione di spavento che li porta frequentemente a perdere l’orientamento, esponendoli così al rischio di smarrimento o investimento. Gatti e Capodanno, attenzione ai botti Come salvaguardare gli animali domestici dai botti di Capodanno? Moltissime associazioni per la protezione animale e dei veterinari offrono una serie di consigli pratici su come proteggere dai rischi cani, gatti e altri animali domestici. Il primo dell’anno è sempre il giorno meno amato da cani e gatti. Lo scoppio dei fuochi d’artificio può spaventare a tal punto che l’animale potrebbe sviluppare una vera e propria fobia e avversione non solo per questo rumore, bensì anche per altri di lieve entità. Tra cane e gatto, è il quadrupede canino a rispondere in modo esagerato al rumore, spesso cercando di fuggire o con comportamenti ansiosi come urinare in giro, vocalizzare, ansimare, tremare e tentare …

Continua »

Natale a prova di gatto, regole di sicurezza

Natale a prova di gatto, regole di sicurezza

Come salvaguardare i piccoli felini e le decorazioni per questo Natale 2017 Natale 2017, decorare la casa col gatto Si avvicina il Natale e la casa si riempie di decorazioni e oggetti che possono essere pericolosi per i nostri gatti, naturalmente attratti da cavi, luci e, soprattutto, dall’albero di Natale, considerato come un enorme grattatoio. Un’alternativa è rinunciare a tutto, ma che clima natalizio sarebbe senza i simboli natalizi come l’abete decorato e le luminarie? Non c’è bisogno quindi di essere tanto drastici, basta seguire alcuni accorgimenti pratici per mettere in sicurezza la casa e preservare i nostri mici dai piccoli incidenti domestici. Albero natalizio e gatti Gli alberi veri sono potenzialmente più pericolosi di quelli artificiali, a causa degli aghi taglienti e della loro tossicità. Attenzione a scegliere un abete di dimensioni piccole per ridurre il rischi in caso di cadute accidentali.  Se in casa sono presenti cuccioli, è bene …

Continua »

Gatto Turco Van: carattere e prezzo

Gatto Turco Van: carattere e prezzo

Il Gatto Turco Van o Turkish Van è l’unico tra tutti i felini domestici che non si fa il minimo problema all’idea di doversi buttare in acqua per seguire una preda, che sia un pesce o un’anatra. Non ama nuotare, ma si butta lo stesso, e molti pensano che questa razza felina sia piuttosto longeva anche per questo. Ha una vita media di circa 18 anni e l’ideale è tenerlo in un appartamento con giardino. Il Gatto Turco Van o Turkish Van non è un animale adatto a tutti a causa del suo carattere bizzarro e scaltro. E’ un micio a pelo semi lungo, col mantello è tutto bianco, di colore uniforme, a parte le sue due classiche e tipiche macchie rossastre situate sulla testa (che possono essere blu, nere o tortie), separate da una striscia bianca e una coda colorata. Ha una corporatura di dimensioni medie, piuttosto allungata e muscolosa, le femmine sono …

Continua »

Come trasformare la casa a misura di gatto

Come trasformare la casa a misura di gatto

In arrivo un animale domestico: come preparare l’abitazione in modo da agevolare la convivenza tra gatto e uomo? Casa a misura di gatto, come arredarla e cosa comprare per il felino Trasformare l’appartamento a misura di gatto può risultare molto più semplice se a muovere l’entusiasmo è la passione per lo stesso animale. Non è una decisione facile, ma sicuramente accessibile, che deve rispettare le esigenze del felino di casa. Per chi ha alle spalle una convivenza di questo tipo, esiste una forte consapevolezza del tipo di relazione che può intercorrere tra uomo e gatto, esseri molto diversi, ma che possono diventare migliori amici. Nonostante questo, a dividerli c’è un equilibrio sottile, molto forte, che spinge questi due opposti ad attrarsi e rispettarsi vicendevolmente. Soprattutto se si rispettano tempi, spazi e ritmi del gatto domestico in casa. Quali mobili sono adeguati al gatto Ogni gatto ha il suo carattere, lo …

Continua »

Romeo il gatto, la storia della mascotte dell’ospedale di Sanremo

Romeo il gatto, la storia della mascotte dell’ospedale di Sanremo

La vicenda sfocia in una denuncia contro il direttore sanitario dell’Asl, a presentarla è il presidente dell’Aidaa, perché lo spostamento di un gatto anziano si configura come reato di maltrattamento. #RivogliamoRomeoaCasa Sanremo, Aidaa difende il gatto Romeo e denuncia la Asl La vicenda di Romeo, il gatto che da oltre dieci anni si aggirava tra sala d’attesa del pronto soccorso e la portineria dell’ospedale di Sanremo, facendosi coccolare dai pazienti e che è stato adottato da un’infermiera dopo che l’Asl, a seguito di un esposto, ha applicato una normativa che vieta l’ingresso degli animali negli ospedali, registra ora una denuncia. A presentarla è il presidente di Aidaa (Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente), Lorenzo Croce: ha denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale Penale di Imperia la direzione sanitaria dell’ospedale di Sanremo. Il reato contestato è  violazione della legge sugli animali di affezione e per maltrattamento di animali, a …

Continua »

Gatti, allarme pulci e zecche anche in inverno

Gatti, allarme pulci e zecche anche in inverno

Nonostante il  freddo, i parassiti che infestano il pelo e la cute dei piccoli felini possono creare una pericolosa infestazione in casa: cosa fare per debellare pulci e zecche definitivamente. Come combattere pulci e zecche in inverno Pulci e zecche rappresentano uno dei problemi più frequenti riscontrabili in un amico domestico, sia che si tratti di un cane oppure di un gatto. Questi piccoli parassiti, capaci di annidarsi nel manto di questi straordinari quadrupedi, possono infatti causare un enorme fastidio, tra pruriti e infiammazioni cutanee. Inoltre, possono rappresentare un rischio per patologie più gravi. Complice l’autunno ancora molto caldo, nonché le conseguenze dei cambiamenti climatici, l’arrivo della stagione fredda non segnerà una riduzione degli insetti infestanti in circolazione. Per questo motivo, è bene proteggere i compagni a quattro zampe per tutto il corso dell’anno. Che differenza c’è tra pulce e zecca del gatto E’ fondamentale riconoscere tempestivamente la presenza di ospiti sgraditi su cani e gatti, anche con …

Continua »

Gatti e neonati: addio asma e allergie respiratorie nell’infanzia

Gatti e neonati, addio asma e allergie respiratorie nell’infanzia

Il contatto a partire dai tre mesi di età avrebbe un effetto protettivo: diminuisce il rischio di sviluppare problemi respiratori. Gatto panacea per il neonato: niente allergie respiratorie e asma Animali e neonati possono vivere sotto lo stesso tetto? Sì, e a giovarne è proprio la salute dei bebè. A dirlo è uno studio dell’Helmholtz Zentrum München Research Centre presentato al congresso dell’European Respiratory Society a Monaco. I ricercatori hanno dimostrato che il contatto con il pelo animale nei primi tre mesi di vita può diminuire il rischio di asma e allergie del 79% fino all’età di sei anni e del 41% fino ai dieci anni. Specialmente se si ha un gatto come animale domestico. Pelo gatti difende bambini ad alto rischio d’asma dalla nascita Lo studio consisteva nell’osservare 2441 neonati tedeschi fino al compimento del loro decimo compleanno: il 55% aveva interagito con animali domestici entro i primi tre mesi di vita, e proprio in questo gruppo …

Continua »

Giappone, gatto accusato di omicidio

Giappone, gatto accusato di omicidio

Un gatto randagio sarebbe il colpevole dell’omicidio di un’anziana donna secondo le autorità  nipponiche. Gatto omicida in Giappone: felino accusato della morte di una donna I gatti sono dei dolci animali da compagnia, oltre che protagonisti dei video virali che allietano i momenti liberi mentre si naviga su Internet. Ebbene, i mici possono essere anche fautori di uno dei gialli più misteriosi e degni della penna di Agatha Christe. Sembra una bufala, ma sembra vera. In Giappone è stato proprio un gatto a macchiarsi del più orribile dei reati: l’omicidio. La vittima è un’anziana donna di 82 anni di Mifune, ridente cittadina della prefettura di Kumamoto. Mayuko Matsumoto, questo il nome della donna, viveva da tempo in condizioni di salute precarie, era per questo costretta a stare a letto, oltre a essere affetta da mutismo. A trovare il corpo ormai esanime della vecchietta, la figlia che ha descritto la scena. Il …

Continua »

Nuova Zelanda in lutto, First Cat Paddles muore investito da un auto

Nuova Zelanda in lutto, First Cat Paddles muore investito da un auto

Era diventato immediatamente una star su Facebook e Twitter Paddles, il gattino della premier neozelandese Jacinda Ardern: il First Cat neozelandese è stato investito da un’auto ad Auckland: addio PM o prime Moggy! Addio Paddles, è morto il First Cat della Nuova Zelanda L’ufficio della premier ha confermato che il micio tigrato bianco e rosso e polidattile, soprannominato dalla stesso Primo Ministro della Nuova Zelanda, Jacinda Ardern, come PM (Prime Moggy), è morto due giorni fa in seguito a un incidente.  Paddles, il First Cat, era diventato una vera e propria star sui social quando la sua padrona, appena nominata la più giovane capo di governo donna, ha presentato su Twitter il buffissimo micio, attirando oltre 11mila followers. Addirittura, Vanity Fair aveva dedicato un servizio al gatto, affermando che Paddles avrebbe aiutato la sua padrona ad affermarsi come personaggio del momento, come il leader cool che tutta l’America vorrebbe avere. Nuova …

Continua »