Home / Consigli

Consigli

Come scegliere il migliore tiragraffi per gatti

Come scegliere il migliore tiragraffi per gatti

Il tiragraffi è un accessorio molto utile per tutti i gatti che vivono all’interno di un appartamento poiché permette di soddisfare il loro naturale istinto senza procurare danni ad oggetti e cose. I gatti sono dei felini ed anche se ormai sono diventati animali domestici, abituati alla comoda vita casalinga, hanno conservato alcuni dei loro istinti ancestrali che li accomuna ai cugini selvatici come le tigri, i puma, ecc. Affilarsi le unghie è dunque un istinto naturale, quasi indispensabile, che ogni gatto deve poter soddisfare. Gli artigli sono utilizzati per cacciare, per arrampicarsi ed anche per marcare il territorio grazie a delle apposite ghiandole poste nelle zampe. In natura i gatti, così come accade per i felini selvatici, utilizzerebbero i tronchi degli alberi e il terreno, ma in casa in mancanza di tali elementi vengono presi di mira i divani, tappeti, sedie, mobili, ecc, con conseguenze facili da intuire per …

Continua »

Prendersi cura di una gatta in gravidanza: consigli utili

Prendersi cura di una gatta in gravidanza: consigli utili

Quando la tua gatta sarà pronta per la sua cucciolata, nella maggior parte dei casi, lei farà il tutto il lavoro da sola, ma dovresti starle vicino. Assicurati che sia protetta in una stanza senza accessi a parti particolari di essa, in modo da non rischiare che partorisca sul retro di un armadio o sotto un letto. I cuccioli di solito arrivano entro tre-quattro ore, anche se una grande cucciolata può richiedere più tempo. Se il tuo gatto è in travaglio per più di otto ore senza partorire, chiama immediatamente il veterinario per le istruzioni. Alimentazione del gatto in gravidanza Una delle cose più importanti di cui avrà bisogno la tua gatta incinta è una buona alimentazione. Avrà bisogno di ulteriori calorie mentre progredisce durante la gravidanza. Dopo tutto, lei sta mangiando per due. Scegli un cibo adatto alla riproduzione. Il cibo per gattini è di solito una buona scelta. …

Continua »

Come accudire un gattino trovatello nelle prime settimane

Come accudire un gattino trovatello nelle prime settimane

Portare a casa un gattino raccolto in strada è un evento sicuramente eccitante sia per i bimbi sia per gli adulti. E’ un atto di generosità che comporta però un impegno costante verso questo nuovo essere vivente che diverrà parte integrante della famiglia. Per prima cosa sarà utile osservare attentamente tutto il corpo del cucciolo per vedere se esistono anomalie come chiazze senza pelo, secrezioni dagli occhi, dal naso o dalle orecchie e altri segni: in questo caso (ma è consigliabile farlo comunque) sarebbe utile rivolgersi al veterinario. Spesso infatti i gatti abbandonati sono deperiti e, quindi, più soggetti di altri a determinate malattie come micosi e parassitosi. Ricordate che in mancanza della loro madre dovrete supplire ad alcune necessità. I piccoli, per esempio, hanno bisogno di essere massaggiati delicatamente sul ventre per stimolare la defecazione e l’emissione dell’urina. Sarà inoltre utile pulire spesso la zona sotto la coda con …

Continua »

San Valentino 2018 gatti, cosa regalare il 14 febbraio

San Valentino 2018 gatti, cosa regalare il 14 febbraio

Regali San Valentino 2018 per animali domestici, cosa regalare il 14 febbraio 2018 a Fido e Micio, dai cappottini al tiragraffi, alla lettiera: tutto per amore e fare gli auguri di San Valentino a quattro zampe. San Valentino per cani e gatti, cosa regalare Ormai il 14 Febbraio è per convenzione la festa degli innamorati, quindi perché non dimostrare il nostro amore verso i nostri piccoli amici a quattro zampe, ma cosa regalare? Già è complicato trovare un presente per la propria dolce metà, figuriamoci per chi ha baffi e coda! Se i cani si accontentano di poco, chi ha uno o più mici sa benissimo che questi prodigiosi felini possono essere molto esigenti anche in fatto di accessori e giochi, ma che ci ripagherà con affetto e fedeltà ( a modo suo). Un San Valentino per cani e gatti guarda ai cuccioli e alla taglia piccola. Ora che fa …

Continua »

Gatti e dispetti, come educare un gatto dispettoso

Gatti e dispetti, come educare un gatto dispettoso

Qualche suggerimento utile per educare il gatto dispettoso e migliorare la convivenza animale e uomo, dal mangiare le piante di casa, graffiare il divano, pipì per casa e svegliarsi di notte: perché il nostro pet lo fa? Dispetti e richieste attenzione del nostro animale domestico. Gatti e dispetti, come calmare un gatto dispettoso Anche se il nostro pelosetto lo adoriamo, alcune volte il nostro gatto riesce davvero a farci perdere la pazienza con i suoi dispetti e quegli atteggiamenti così sfrontati. Niente panico: spesso le marachelle che combina sono richieste di attenzione che possono essere risolte con dei semplici accorgimenti. Il gatto dispettoso mangia le piante di casa Chi ha il pollice verde, vede spesso dopo tanta fatica l’incursione di un gatto dispettoso che ha avuto l’idea di mordicchiare tutte le foglioline, comprese le gemme appena spuntate. Esiste una soluzione, e si chiama mettere qualche grano di pepe nel vaso …

Continua »

Botti di Capodanno e gatti, come limitare i danni

Botti di Capodanno e gatti, come limitare i danni

Il fragore di petardi, fuochi d’artificio e botti scatena negli animali una naturale reazione di spavento che li porta frequentemente a perdere l’orientamento, esponendoli così al rischio di smarrimento o investimento. Gatti e Capodanno, attenzione ai botti Come salvaguardare gli animali domestici dai botti di Capodanno? Moltissime associazioni per la protezione animale e dei veterinari offrono una serie di consigli pratici su come proteggere dai rischi cani, gatti e altri animali domestici. Il primo dell’anno è sempre il giorno meno amato da cani e gatti. Lo scoppio dei fuochi d’artificio può spaventare a tal punto che l’animale potrebbe sviluppare una vera e propria fobia e avversione non solo per questo rumore, bensì anche per altri di lieve entità. Tra cane e gatto, è il quadrupede canino a rispondere in modo esagerato al rumore, spesso cercando di fuggire o con comportamenti ansiosi come urinare in giro, vocalizzare, ansimare, tremare e tentare …

Continua »

Natale a prova di gatto, regole di sicurezza

Natale a prova di gatto, regole di sicurezza

Come salvaguardare i piccoli felini e le decorazioni per questo Natale 2017 Natale 2017, decorare la casa col gatto Si avvicina il Natale e la casa si riempie di decorazioni e oggetti che possono essere pericolosi per i nostri gatti, naturalmente attratti da cavi, luci e, soprattutto, dall’albero di Natale, considerato come un enorme grattatoio. Un’alternativa è rinunciare a tutto, ma che clima natalizio sarebbe senza i simboli natalizi come l’abete decorato e le luminarie? Non c’è bisogno quindi di essere tanto drastici, basta seguire alcuni accorgimenti pratici per mettere in sicurezza la casa e preservare i nostri mici dai piccoli incidenti domestici. Albero natalizio e gatti Gli alberi veri sono potenzialmente più pericolosi di quelli artificiali, a causa degli aghi taglienti e della loro tossicità. Attenzione a scegliere un abete di dimensioni piccole per ridurre il rischi in caso di cadute accidentali.  Se in casa sono presenti cuccioli, è bene …

Continua »

Come trasformare la casa a misura di gatto

Come trasformare la casa a misura di gatto

In arrivo un animale domestico: come preparare l’abitazione in modo da agevolare la convivenza tra gatto e uomo? Casa a misura di gatto, come arredarla e cosa comprare per il felino Trasformare l’appartamento a misura di gatto può risultare molto più semplice se a muovere l’entusiasmo è la passione per lo stesso animale. Non è una decisione facile, ma sicuramente accessibile, che deve rispettare le esigenze del felino di casa. Per chi ha alle spalle una convivenza di questo tipo, esiste una forte consapevolezza del tipo di relazione che può intercorrere tra uomo e gatto, esseri molto diversi, ma che possono diventare migliori amici. Nonostante questo, a dividerli c’è un equilibrio sottile, molto forte, che spinge questi due opposti ad attrarsi e rispettarsi vicendevolmente. Soprattutto se si rispettano tempi, spazi e ritmi del gatto domestico in casa. Quali mobili sono adeguati al gatto Ogni gatto ha il suo carattere, lo …

Continua »

Gatti, allarme pulci e zecche anche in inverno

Gatti, allarme pulci e zecche anche in inverno

Nonostante il  freddo, i parassiti che infestano il pelo e la cute dei piccoli felini possono creare una pericolosa infestazione in casa: cosa fare per debellare pulci e zecche definitivamente. Come combattere pulci e zecche in inverno Pulci e zecche rappresentano uno dei problemi più frequenti riscontrabili in un amico domestico, sia che si tratti di un cane oppure di un gatto. Questi piccoli parassiti, capaci di annidarsi nel manto di questi straordinari quadrupedi, possono infatti causare un enorme fastidio, tra pruriti e infiammazioni cutanee. Inoltre, possono rappresentare un rischio per patologie più gravi. Complice l’autunno ancora molto caldo, nonché le conseguenze dei cambiamenti climatici, l’arrivo della stagione fredda non segnerà una riduzione degli insetti infestanti in circolazione. Per questo motivo, è bene proteggere i compagni a quattro zampe per tutto il corso dell’anno. Che differenza c’è tra pulce e zecca del gatto E’ fondamentale riconoscere tempestivamente la presenza di ospiti sgraditi su cani e gatti, anche con …

Continua »

Come si comportano i gatti quando piove e perché alcuni vanno sotto la pioggia

Come si comportano i gatti quando piove e perché alcuni vanno sotto la pioggia

Come si comporta il nostro animale domestico a quattro zampe quando piove o sta per arrivare un temporale: è normale che il nostro felino ami stare sotto l’acqua durante un acquazzone? Il comportamento dei gatti quando piove, cosa fa un gatto quando sente la pioggia Gli antichi non sbagliano mai, e quando dicono che un gatto, mentre si fa la toilette quotidiana, si passa le zampe dietro le orecchie, è sicuramente in arrivo un temporale. La credenza popolare si fonda con la realtà, provata in modo scientifico. Il gatto non è certo un mago, ma dietro questo comportamento si cela un fattore ambientale. Quando si avvicina un temporale, l’aria tende a diventare umida prima dell’arrivo della pioggia ed è la presenza di maggiore umidità che scioglie le articolazioni del micio, permettendogli di spingere le zampe più indietro del solito e di riuscire a giungere fino dietro le orecchie. Inoltre, l’approssimarsi …

Continua »