Le destinazioni e le strutture turistiche sono sempre più pet-friendly, ovverosia tali che i turisti possono per esempio portare in vacanza il proprio gatto. Ai Pozzi a Loano in Liguria tutto ciò è possibile in quanto le strutture per vacanza sono rigorosamente cat e dog friendly, il che significa, tra l’altro, che d’estate come d’inverno la passeggiata in spiaggia, oppure l’escursione tra i monti, con il proprio amico a quattro zampe, renderà l’esperienza di viaggio ancora più bella.

Strutture per una bella vacanza cat friendly, come sceglierle

Non sempre, tuttavia, le strutture per il turismo cat friendly sono in linea con le esigenze dei clienti in vacanza con il proprio gatto. E questo perché ci sono strutture che gli animali a quattro zampe semplicemente li tollerano ma non offrono poi dei servizi che possano davvero definirsi adeguati.

Le criticità maggiori, inoltre, si registrano quando il turista si presenta in un hotel o in un albergo che magari si dichiara pet-friendly, ma che in realtà poi non accetta al seguito, per esempio, i cani che sono di grossa taglia.

Amare i gatti in alberghi ed in hotel, tollerarli non basta!

La struttura ricettiva, in altre parole, non deve tollerare semplicemente gli animali a quattro zampe, ma li deve amare, ragion per cui l’hotel e l’albergo perfetto, davvero a misura di cani e gatti, è quello che offre disponibilità di camere al primo piano, che permette di pernottare in stanze che hanno il balconcino in camera, e che offre non solo spazi all’aperto che sono destinati agli animali, ma anche la vicinanza, per il periodo estivo, di una spiaggia pet-friendly.

La struttura ricettiva, per accogliere i nostri gatti, deve essere quindi adeguatamente attrezzata, ma nello stesso tempo deve eccellere anche dal lato dei servizi, al bisogno, per tutti i nostri amici a quattro zampe, dalla presenza di un veterinario alla toelettatura completa, e passando per il pet-sitter, per la ciotola d’acqua in camera e per il pet-kit di benvenuto che di certo al check-in non guasta mai.

Cani e gatti in alberghi ed hotel, dalle aree comuni a quelle vietate

Cani e gatti in alberghi ed hotel, quindi, possono vivere serenamente insieme ai turisti se la struttura ricettiva è attrezzata anche con aree che, nel rispetto degli altri turisti, non sono invece pet-friendly.

Per esempio, gli hotel, in base al loro disciplinare, che il cliente è sempre tenuto a leggere ed a rispettare, possono limitare l’accesso ai cani ed ai gatti, come è giusto che sia, nella zona ristorante, e spesso pure nell’area piscina, ma questo deve avvenire se e solo se nella struttura sono presenti aree adeguate e dedicate ai cuccioli rispetto a quelle che, invece, sono le aree comuni di transito. D’altronde da molti sondaggi è emerso che la maggior parte dei turisti in vacanza con il proprio gatto risulta essere perfettamente incline a adattarsi a quelli che sono eventuali divieti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here