tiragraffi

Il tiragraffi è uno strumento fondamentale per dare sfogo all’istinto del vostro gatto e, soprattutto, per salvare i divani e le tende dalla “furia” del micio! Il gatto non graffia i mobili per puro dispetto nei vostro confronti, ma solamente perché per lui è un gesto istintivo: il graffio serve infatti a dare sfogo alla sua volontà visiva e olfattiva, assumendo un significato ben preciso nel marcare la propria presenza su un territorio.

A niente, come ben sapranno tutti i proprietari di gatti, serve accorciare le unghie. I danni provocati da un’unghia tagliata saranno anzi molto più visibili, poiché poggeranno su una base più larga.

A questo punto è pertanto necessario dare sfogo all’istinto felino con un tiragraffi. In commercio ne esistono davvero tanti, adatti a ogni gusto e a ogni tasca. In caso contrario, se volete realizzare un tiragraffi low cost completamente personalizzato, potete farlo seguendo una delle seguenti istruzioni – video che abbiamo scelto per voi.

Una volta realizzato il tiragraffi, ponetelo nel giusto posto. L’ideale sarebbe quello di avere più tiragraffi, disponendoli vicino al luogo di riposo, di alimentazione, di passaggio tra interno ed esterno appartamento, e vicino alla cassettina igienica.

I vostri sforzi non sono tuttavia finiti: oltre a dotare il gatto di uno o più tiragraffi, dovrete altresì cercare di “insegnare” lui ad utilizzare questo strumento. Prendete quindi in braccio il vostro micio e accompagnate le sue zampette sul tiragraffi, riproducendo delicatamente con lui il movimento dall’alto verso il basso… come se dovessimo istruirlo su come graffiare!

Vedrete che, con il passare dei giorni (ci vuole un po’ di pazienza nell’insegnamento) il gatto inizierà ad apprezzare la presenza del tiragraffi e, soprattutto, a lasciare finalmente in pace il vostro divano, i vostri mobili e le vostre tende!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

12 + dodici =