Cosa serve per un gatto lettiera e tiragraffi

Dove posizionare la lettiera del nostro cucciolo? La disposizione del suo “bagno privato” è molto importante sia per lui che per noi, nei limiti del possibile ovviamente sarebbe meglio un posto appartato o un angolo della casa dove non siamo soliti passare troppo tempo.

Il gatto è un animale molto pulito, anche quando non c’è la possibilità di trovare un posticino dove poter fare i suoi bisogni, lui cerca sempre un angolino della casa o nei limiti del possibile un posticino dove poter dare meno fastidio, se poi c’è del terreno o della segatura il gatto è solito scavare per poi ricoprire, per non sentire i cattivi odori, dopo aver espletato i suoi bisogni.

La lettiera del nostro gatto andrà collocata in un posto della casa che sia tranquillo. Al suo interno ci dovrà essere dell’argilla e materiali inodori cioè non profumati. Bisognerà insegnare al gatto ad utilizzarla. La lettiera va cambiata ogni settimana, asportando quando presenti i bisogni del nostro gatto. La cassetta va lavata solo con acqua.

E veniamo la problema gatto, che deve farsi le unghie, cioè affilarle e solitamente ciò avviene a scapito di mobili che sono in giro per le nostre case.
Il farsi le unghie è un gesto naturale, che ha lo scopo di eliminare la parte più vecchia dei suoi artigli per far crescere le nuove unghie che saranno così affilate e taglienti.

Se il gatto vive all’aperto o ha a disposizione un giardino, si affilerà le unghie sul tronco di un albero, segnando così anche il suo territorio. I gatti hanno delle ghiandole in corrispondenza dei cuscinetti plantari delle zampe dai quali usciranno delle secrezioni.

Il Tiragraffi sarà un valido aiuto per evitare che il nostro felino rovini l’arredamento di casa e lo utilizzerà per divertirsi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here