Home / Notizie / Primo Gattoparco d’Italia a Milano: parco cittadino per gatti
Gattoparco Milano Navigli

Primo Gattoparco d’Italia a Milano: parco cittadino per gatti

Una intera area verde strutturata per accogliere gatti randagi e domestici: è il primo Gattoparco a Milano, situato in zona Navigli e curato da una associazione felina e dai residenti. Lo scopo è far sì che ogni micio possa socializzare in sicurezza e avere rifugi, acqua, cibo e tanto amore.

Primo gattoparco in Italia a Milano: cos’è e come funziona

Milano è stata la pioniera dei parchi dei gatti: il diffuso amore per i felini ha portato alla nascita in Italia di numerosi gattoparchi, parchi cittadini e aree verdi appositamente strutturate per accogliere i gatti randagi e offrire servizi di diverso genere a quelli domestici. Il progetto è iniziato nella lontana estate del 2014, quando lo spazio in zona Navigli venne individuato come possibile area di intervento. Le sue condizioni non hanno certo rassicurato gli scettici, ma è bastata forza di volontà e qualche idea originale per dare il via ad un vero e proprio progetto di rigenerazione urbana. Esso potrà fungere da esempio per altri comuni che avranno interesse a pensare ai felini delle proprie zone, soprattutto alle colonie. Dopo l’apertura del bar dei gatti, ecco il gattoparco, che si inaugurerà a breve per la gioia dei mici senza casa e dei gatti cittadini.

Gattoparco a Milano in zona Navigli, parco a prova di gatto

Un luogo in cui il gattino casalingo, ma anche il micio randagio, potrà socializzare e godersi a pieni polmoni l’aria aperta senza pericoli e in tranquillità. Situato in un’area verde abbandonata di 6400 metri quadrati in zona Navigli, il primo gattoparco d’Italia è un giardino in cui i gatti domestici, accompagnati dai loro padroni, potranno correre, giocare e saltare in spazi a prova di fuga, oltre a socializzare con i loro simili. Giustamente, esistono parchi pubblici per portare a spasso il cane, perché non creare un’area  dedicata solo ai felini? Una soluzione ideale per i gatti di città, visto che non tutti possono avere il lusso di avere a disposizione un giardino o un piccolo terrazzo dove potersi sdraiare al sole. Per i gatti di strada sarà un luogo protetto e ricco di rifugi, cibo e acqua.

Gattoparco e Crazy Cat Cafè, aree sicure per gatti domestici e randagi

Il nodo fondamentale è la sicurezza del gattoparco: oltre a una rete esterna, con un doppio cancello, ci saranno dei recinti più piccoli, che delimiteranno le aree dove portare il proprio micio e giocare con lui. L’area sarà dotata di apposite installazioni, sulle quali questi magnifici animali potranno arrampicarsi. In questa area si organizzeranno anche incontri  con esperti e veterinari per insegnare ai bambini e agli adulti come prendersi cura del proprio gatto. Il progetto è stato voluto fortemente dai residenti di questa zona di Milano, come ha spiegato Gabriele Rabaiotti, presidente del consiglio di Zona 6. Una bella iniziativa dopo il Crazy Cat Cafè, la prima caffetteria bistrot di Milano con all’interno dei gatti. Al posto della musica di sottofondo, ci sono le fusa dei mici che passeggiano vicino ai commensali mentre ci si siede a consumare una colazione o una merenda. Tutti trovatelli che in questo bar non solo hanno trovato rifugio, bensì anche tanto amore.

 

About Elisabetta Coni

Content writer esperta dal mondo degli animali ed amante dei gatti mi presto volentieri a diffondere Notizie dal mondo degli amici a quattro zampe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *